L'Aia indagherà sui crimini israeliani, i palestinesi: "Grande apprezzamento"

La presidente dell'Autorità nazionale palestinese (Anp), Mahmoud Abbas ha esultato per la decisione del procuratore (della Cpi, ndr) riguardo l'apertura di un'indagine sulla situazione in Palestina.

Abu Mazen

Abu Mazen

globalist 4 marzo 2021
Un gesto coraggioso che ha suscitato l’ira di Netanyahu: "grande apprezzamento" è stato espresso dal presidente dell'Autorità nazionale palestinese (Anp), Mahmoud Abbas, per la decisione della Corte penale internazionale (Cpi) che ieri ha annunciato l'apertura di un'indagine sulla "situazione in Palestina" che valuterà potenziali crimini di guerra commessi da Israele.
"La presidenza palestinese - si legge in una nota - esprime il suo grande apprezzamento per la decisione del procuratore (della Cpi, ndr) riguardo l'apertura di un'indagine sulla situazione in Palestina, che include la guerra a Gaza, gli insediamenti e la questione dei prigionieri nelle celle dell'occupazione israeliana".