Nizza paga il prezzo dei week-end allegri: epidemia fuori controllo, arriva il lockdown

Nella città dealla Costa Azzurra 800 casi ogni 100 mila abitanti: si è deciso di imporre un blocco parziale per i prossimi due fine settimana. Nel resto del Paese vige il coprifuoco alle 18.

Lockdown a Nizza

Lockdown a Nizza

globalist 22 febbraio 2021
Pagano il prezzo dei week end allegri: nuove restrizioni locali in Francia, nel dipartimento delle Alpi Marittime. A Nizza e in altre località della Costa Azzurra il Covid-19 si sta diffondendo molto più rapidamente e l'alto funzionario degli ospedali francesi Remi Salomon ha descritto l'epidemia come "fuori controllo" nella regione, sollecitando misure più adeguate per arginare l'emergenza.
"Penso che abbiamo battuto tutti i record a Nizza - racconta uno dei residenti, preoccupato - abbiamo 800 casi ogni 100.000 abitanti, un numero enorme rispetto al resto della Francia, colossale. Eppure la gente mi sembra seria, tutti indossano la mascherina".
Si è deciso quindi di imporre un blocco parziale per i prossimi due fine settimana. Nel resto del Paese vige il coprifuoco alle 18.
Il prefetto delle regione Bernard Gonzalez: "L'attuale situazione epidemiologica richiede nuove restrizioni al movimento, quindi una chiusura parziale. Per i prossimi due fine settimana gli spostamenti saranno vietati nei comuni dell'area urbana costiera. Questa misura entrerà in vigore il venerdì sera alle 18 e durerà fino a lunedì mattina alle 6. Il quadro sarà quello sperimentato durante il confinamento di marzo scorso. Le uscite saranno autorizzate con certificazione e per motivi eccezionali. Si potrà uscire per fare la spesa, per andare dal medico, per portare fuori gli animali domestici, ma anche per fare sport o passeggiate, queste ultime saranno limitate alla durata di un'ora e sarà possibile muoversi in un raggio di 5 km da casa".