Biden: "Il video della terribile morte di George Floyd ha segnato una svolta antirazzista in questo Paese"

"Ciò che molti americani si rifiutavano di vedere non poteva più essere ignorato. Quegli 8 minuti e 46 secondi hanno aperto gli occhi a milioni di americani".

Biden

Biden

globalist 26 gennaio 2021
I primi giorni di presidenza di Joe Biden sono molto intensi, soprattutto per i messaggi di unità e di lotta al razzismo che sta inviando a ogni suo discorso: "Il video della morte di George Floyd a mio parere ha segnato una svolta nell'atteggiamento di questo paese verso la giustizia razziale". "Ciò che molti americani si rifiutavano di vedere non poteva più essere ignorato. Quegli 8 minuti e 46 secondi hanno aperto gli occhi a milioni di americani. Era il ginocchio sul collo della giustizia e non sarebbe stato dimenticato", ha aggiunto.

Intanto il nuovo capo ad interim della polizia di Capitol Hill, Yogananda Pittman, ha offerto le sue scuse ufficiali al Congresso per non aver garantito la sicurezza durante l'irruzione dei sostenitori dell'ex presidente Trump lo scorso 6 gennaio. Pittman, riportano i media americani, ha ammesso che la polizia non era preparata adeguatamente nonostante sapesse in anticipo il tipo di minaccia.
"Il 6 gennaio, di fronte a un attacco terroristico da parte di decine di migliaia di rivoltosi determinati a fermare la certificazione dei voti del collegio elettorale, il dipartimento non è riuscito a garantire i suoi standard elevati", ha detto Pittman, che non era a capo della polizia del Campidoglio il 6 gennaio o nei giorni precedenti la rivolta, ma lo è diventato ad interim l'11 gennaio, in seguito alle dimissioni di Steven Sund.
"Sapevamo che c'era un forte potenziale di violenza e che il Congresso era l'obiettivo - ha aggiunto - Il dipartimento si è preparato per affrontare queste sfide, ma non abbiamo fatto abbastanza".