Dopo Trump gli Usa tornano a parlare di ambiente: "Servono azioni decisive contro il cambiamento climatico"
Top

Dopo Trump gli Usa tornano a parlare di ambiente: "Servono azioni decisive contro il cambiamento climatico"

Lo ha detto l'inviato statunitense per il clima John Kerry, ospite a un vertice virtuale organizzato dal Governo olandese

John Kerry
John Kerry
Preroll

globalist Modifica articolo

25 Gennaio 2021 - 17.05


ATF

L’inviato statunitense per il clima John Kerry, ospite a un vertice virtuale organizzato dal Governo olandese, ha dichiarato che “il mondo deve intraprendere un’azione decisiva per costruire la resilienza agli effetti devastanti del cambiamento climatico”. Nerl videomessaggio, Kerry ha continuato: “Siamo orgogliosi di essere tornati. Torniamo, voglio che lo sappiate, con umiltà, dopo l’assenza degli ultimi quattro anni, e faremo tutto quanto in nostro potere per rimediare”.
Kerry ha detto che l’amministrazione Biden sta lavorando per annunciare presto un obiettivo ambizioso nel taglio delle emissioni. Kerry ha affermato che “farà leva sull’innovazione degli Stati Uniti e sui dati climatici” per comprendere e gestire meglio i rischi legati al clima. Si aumenteranno anche il flusso di finanziamenti verso iniziative di adattamento e resilienza e si collaborerà con le istituzioni per migliorare la pianificazione della resilienza ai cambiamenti climatici.
Biden, nelle sue prime ore in carica la scorsa settimana, ha firmato un ordine esecutivo che riporta gli Stati Uniti allo storico accordo sul clima di Parigi del 2015, annullando il ritiro siglato da Donald Trump.

Leggi anche:  Biden dà la parola a Zelensky e lo chiama Putin (ma si corregge subito)
Native

Articoli correlati