Addio a Kamila Mouckova, la giornalista ceca che racconto l'invasione russa di Praga
Top

Addio a Kamila Mouckova, la giornalista ceca che racconto l'invasione russa di Praga

Mouckova era la giornalista della TV cecoslovacca in onda nella notte tra il 20 e il 21 agosto del 1968, quando Mosca invase il suo Paese.

Kamila Mouchkova
Kamila Mouchkova
Preroll

globalist Modifica articolo

25 Novembre 2020 - 15.44


ATF

Ai più non dirà niente, ma questa donna, morta oggi a Praga, è Kamila Mouckova. Aveva 92 anni. Mouckova era la giornalista della TV cecoslovacca in onda nella notte tra il 20 e il 21 agosto del 1968, quando Mosca invase il suo Paese. Fu lei a raccontare ai praghesi i primi momenti dell’invasione, a denunciare quel che stavano facendo le truppe del Patto di Varsavia, decise a soffocare la “primavera” di Dubcek. “Normalizzata” la Cecoslovacchia, Kamila fu immediatamente licenziata. Dovette aspettare il 1989 per rientrare al lavoro, dopo la “Rivoluzione di velluto” ed il ritorno della democrazia.

Leggi anche:  Russia e Cina reagiscono duramente dopo la dichiarazione dei leader riuniti a Washington
Native

Articoli correlati