Seconda ondata Covid-19 nella Repubblica ceca: mascherine obbligatorie

Il sindaco di Praga ha lamentato il fatto che il governo centrale non abbia tenuto conto del possibile aumento esponenziale di casi al ritorno dalla pausa estiva.

Coronavirus

Coronavirus

globalist 13 settembre 2020

Seconda ondata Covid in tanti posti d’Europa: nuovo record di casi di contagio nella Repubblica ceca, dove ieri sono state registrate 1.541 nuove infezioni.

A darne notizia è stato oggi il ministero della Salute di Praga, precisando che la capitale resta il principale focolaio.

A partire da domani sarà obbligatorio l'uso della mascherina e di disinfettante per le mani all'ingresso di negozi e ristoranti.
Il sindaco di Praga ha lamentato il fatto che il governo centrale non abbia tenuto conto del possibile aumento esponenziale di casi al ritorno dalla pausa estiva.

Le scuole sono diventate ora "luogo di trasmissione del Covid", ha affermato. I casi sono 13.700, i decessi sono stati 453 nel paese, che conta 10,7 milioni di residenti.