Dopo 11 settimane fine del lockdown a Wuhan: auto in coda per uscire dalla città

Possono lasciare la città a condizione di essere in buona salute e di non aver avuto contatti con pazienti infetti. Si potrà, inoltre, riprendere a viaggiare in treno

Fine del lockdown a Wuhan

Fine del lockdown a Wuhan

globalist 7 aprile 2020

Fine di un incubo? Tutti lo sperano: dopo quasi 11 settimane è terminato alla mezzanotte ora locale (le 18 in Italia) il lockdown a Wuhan, la città della Cina da cui è partita la pandemia di coronavirus. Poco fa le ultime restrizioni sono state revocate nella megalopoli dove il traffico, nonostante l'ora, è già molto intenso.

A partire da oggi gli abitanti di Wuhan possono lasciare la città a condizione di essere in buona salute e di non aver avuto contatti con pazienti infetti. Si potrà, inoltre, riprendere a viaggiare in treno. Le auto sono in fila ai caselli autostradali come a Fuhe, nella zona nord, dove le macchine suonano il clacson dopo la rimozione delle barricate.
La fine del lockdown a Wuhan coincide con il giorno in cui per la prima volta dal 19 gennaio scorso in Cina non si è registrata alcuna vittima a causa del coronavirus.
Secondo i media cinesi, saranno 200 gli aerei che decolleranno da Wuhan nel primo giorno post-lockdown e che trasporteranno fino a 10mila passeggeri. Lasceranno la città nelle prossime 24 ore anche quasi 100 treni ad alta velocità.


La polizia, inoltre, ha avvertito i motociclisti di aspettarsi traffico intenso lungo le strade che portano fuori dalla città nelle prossime ore.