Sorpresi a guidare ubriachi: Londra espelle due diplomatici sauditi

I fatti risalgono al 2018, ma i provvedimenti sono stati presi solo di recente, perché i due godevano dell'immunità diplomatica. Ora per i due

Poliziotti nel Regno Unito

Poliziotti nel Regno Unito

globalist 26 febbraio 2020
Rigorosi in patria, molto meno all’estero: due diplomatici sauditi sono stati espulsi dal Regno Unito perché trovati in un auto con un tasso alcolemico fuori norma. 
Lo riferisce oggi Sky News, citando una lettera inviata dal ministro degli esteri britannico Dominic Raab ai membri del parlamento inglese. 
I fatti risalgono al 2018, ma i provvedimenti sono stati presi solo di recente, perché i due godevano dell'immunità diplomatica.
A uno dei due accusati, oltre alla guida in stato di ebbrezza, è contestata anche l'aggravante della guida pericolosa. 
L'identità dei diplomatici non è stata divulgata, ma le misure sono già effettive e le conseguenze - nella madrepatria - non si faranno attendere.
Il consumo di alcolici in Arabia Saudita è vietato, e non viene preso alla leggera (a maggior ragione da parte di funzionari pubblici).
Entrambi i collaboratori dell'ambasciata sono stati espulsi dalla missione diplomatica, ha spiegato Raab. «Il nostro ufficio non tollera che il personale diplomatico infranga le leggi locali» ha ribadito il ministro.