L'Arabia Saudita si accontenta di un impegno generico sullo stato di Palestina per riprendere il dialogo con Israele
Top

L'Arabia Saudita si accontenta di un impegno generico sullo stato di Palestina per riprendere il dialogo con Israele

Mesi di attività diplomatica guidata dagli Stati Uniti per convincere l’Arabia Saudita a normalizzare le relazioni con Israele sono stati accantonati in ottobre mentre cresceva la rabbia nel mondo arabo per la guerra a Gaza. Ora un'apertura

L'Arabia Saudita si accontenta di un impegno generico sullo stato di Palestina per riprendere il dialogo con Israele
Preroll

globalist Modifica articolo

2 Febbraio 2024 - 10.11


ATF

Riad è disposta ad accettare un impegno politico da parte di Israele sulla creazione di uno Stato palestinese – piuttosto che qualcosa di più vincolante – nel tentativo di garantire un patto di difesa con Washington in vista delle elezioni presidenziali americane.

Mesi di attività diplomatica guidata dagli Stati Uniti per convincere l’Arabia Saudita a normalizzare le relazioni con Israele sono stati accantonati in ottobre mentre cresceva la rabbia nel mondo arabo per la guerra a Gaza.

Ma l’Arabia Saudita è desiderosa di rafforzare la propria situazione di sicurezza di fronte alle minacce provenienti dall’Iran in modo da potersi concentrare sulla crescita economica, hanno detto due fonti regionali anonime.

Riad sta ora tentando di fornire spazio di manovra affinché i negoziati tornino sulla buona strada non insistendo affinché Israele compia passi concreti verso la creazione di uno Stato palestinese. Al momento basta un impegno generico.

Leggi anche:  Cisgiordania, le verità scomode del generale Fuchs
Native

Articoli correlati