Coronavirus, la Grecia sospende le gite e rimpatria i suoi studenti dall'Italia

Lo ha annunciato la ministra dell'istruzione ellenica Niki Keraemos. Nel frattempo la compagnia aerea Aegean dà ai suoi clienti la possibilità di farsi rimborsare i voli verso il Belpaese.

Coronavirus

Coronavirus

globalist 24 febbraio 2020

La situazione in Italia del coronavirus, a prescindere dall’effettiva portata, fa paura nel resto del mondo e già diversi stati hanno attuato misure più o meno eccessive di precauzione. A questi paesi si è aggiunta poco fa la Grecia.


Il paese ellenico ha sospeso le gite scolastiche in Italia e sta facendo rientrare le scolaresche che già si trovano nel nostro Paese. Lo ha reso noto la ministra dell'istruzione Niki Kerameos. Non è previsto rimborso, ma sarà possibile spostare i voli con partenza da oggi al 20 marzo a nuova data, senza costi.


"Non appena abbiamo avuto notizia dell'aumento della diffusione del virus in Italia - ha dichiarato la ministra dell'istruzione Niki Kerameos - il nostro primo pensiero è stato per gli studenti e gli insegnanti e su raccomandazione dell'Agenzia nazionale per la sanità pubblica, abbiamo deciso di sospendere le gite, anche se alunni e insegnanti non si trovavano nelle zone di quarantena decise dal governo italiano. Tuttavia, abbiamo agito in modo proattivo con l'obiettivo primario di proteggere i cittadini e salvaguardare la salute pubblica". Non ci sarà quarantena per gli studenti (dieci scolaresche) che rientrano.