La Ue tuona contro l'Egitto, Sassoli: "Zaky sia subito rilasciato"

Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo David Sassoli.

Zaky

Zaky

globalist 12 febbraio 2020
"Sento il dovere di porre alla vostra attenzione la vicenda di Patrick Zaky. Voglio ricordare alle autorità egiziane che l'Ue condiziona i suoi rapporti con i Paesi terzi al rispetto dei diritti umani e civili come ribadiamo in tutte le nostre risoluzioni e chiedo che Zaky venga immediatamente rilasciato e restituito ai suoi cari". Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo David Sassoli. "Ne ho parlato con l'Alto rappresentante Ue Josep Borrell che solleverà la questione al prossimo Consiglio europeo lunedì prossimo", ha aggiunto.