Top

Prima drammatica testimonianza durante il processo a Weinstein: "Così mi violentò"

I fatti risalgono troppo indietro nel tempo per la contestazione del reato ma i procuratori intendono usare la sua deposizione, come quella di altre decine di vittime, per rafforzare l'accusa

Annabella Sciorra
Annabella Sciorra

globalist

24 Gennaio 2020 - 08.57


Preroll

Il processo all’ex re di Hollywood Harvey Weinstein, accusato di violenza sessuale contro due donne, è proseguito a New York con la prima, drammatica testimonianza di una delle sue tante vittime, l’attrice americana Annabella Sciorra, nota in particolare per il suo ruolo in ‘The sopranos’. I fatti risalgono troppo indietro nel tempo per la contestazione del reato ma i procuratori intendono usare la sua deposizione, come quella di altre decine di vittime, per rafforzare l’accusa di predatore sessuale.
    La star ha raccontato che lo conobbe ad un party a Los Angeles quando lei era attrice emergente e lui un giovane produttore. Nei quattro anni successivi ricevette qualche regalo imbarazzante, tra cui una scatola di cioccolatini a forma di pene. Poi una sera, ha raccontato, dopo una cena con amici in un ristorante, Weinstein la accompagnò a casa a Manhattan e la stuprò, tra la fine del 1993 e l’inizio del 1994.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage