Minacce di morte al capo della Chiesa evangelica tedesca per le sue azioni di aiuto ai migranti

Bedform-Strohm riceve la solidarietà del sindaco di Palermo, di cui è anche cittadino onorario: "nessuna minaccia potrà interrompere l'azione intrapresa dalla sua comunità per salvare vite umane"

Heinrich Bedford-Strohm

Heinrich Bedford-Strohm

globalist 5 gennaio 2020
Il presidente della Chiesa Evangelica tedesca, Heinrich Bedford-Strohm, ha ricevuto delle minaccie di morte collegate alle sue iniziative per l'allestimento di navi ed equipaggi per il salvataggio di naufraghi nel Mediterraneo lungo le rotte delle migrazioni, fra cui "Seebrücke", una rete di 110 comuni che si dichiarano porto aperto e sicuro e che offrono accoglienza ai migranti, e l'alleanza "United4Rescue".
Quest'ultima è stata presentata ad Amburgo insieme al sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che ha reso Bedford-Strohm anche cittadino onorario del capoluogo siciliano. Orlando, nel commentare la notizia delle minacce, ha dichiarato: "Sono certo che nessuna minaccia di morte potrà fermare l'azione di Heinrich Bedford-Strohm, che nessuna provocazione potrà interrompere l'azione intrapresa dalla sua comunità per salvare vite umane e affermare il diritto alla vita per tutti. Sono piuttosto convinto che, a maggior ragione, a queste forme di intolleranza si debba rispondere in modo convinto con la solidarietà e la cooperazione fra quanti si oppongono a politiche di violenza e morte".