Jeanine Anez, insulto razzista a Morales: "Bisogna evitare che i selvaggi tornino al potere"

Le incredibili parole della presidentessa ad interim della Bolivia e la denuncia di Morales: "L'usurpatrice conferma il suo razzismo e l'odio che ha sempre nutrito contro il popolo"

Jeanine Anez e Evo Morales

Jeanine Anez e Evo Morales

globalist 5 gennaio 2020
La presidente ad interim della Bolivia, Jeanine Anez, ha avuto parole terribili per l'ex presidente Morales, costretto a fuggire dopo il colpo di Stato: la Anez ha infatti dichiarato che bisogna evitare che i 'selvaggi' tornino al potere, riferendosi al fatto che Morales fosse di origine indigena. Morales ha denunciato la Anez per razzismo, dichiarando dal suo account twitter: "La golpista Anez chiama selvaggi coloro che costituiscono l'unico e il primo movimento indigeno contadino e politico andato al governo della Bolivia. L'usurpatrice conferma il suo razzismo e l'odio che ha sempre nutrito contro il popolo". 
Nel frattempo, il Tribunale supremo elettorale della Bolivia ha fissato la data delle nuove elezioni al 3 maggio.