La memoria corta. Un europeo su quattro ha sentimenti antisemiti
Top

La memoria corta. Un europeo su quattro ha sentimenti antisemiti

Indagine in Europa, Canada, Sud Africa, Argentina e Brasile tra aprile e giugno del 2019 su commissione della Anti-Defamation League (Adl)

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio
Preroll

globalist Modifica articolo

21 Novembre 2019 - 11.53


ATF

Circa 1 europeo su 4, il 25% della popolazione, nutre “forti attitudini negative” verso gli ebrei. Lo rivela una indagine sull’antisemitismo svolta in Europa, Canada, Sud Africa, Argentina e Brasile tra aprile e giugno del 2019 su commissione della Anti-Defamation League (Adl), organizzazione ebraica internazionale. In Europa, ad ovest ci sono pochi cambiamenti, ma al centro e all’est c’è, rispetto al 2015, un forte aumento di pregiudizi anti ebraici: Polonia (+11%), Ucraina (+14%), Russia (+8%). Anche in Ungheria cresce. Scende in “maniera significativa” in Italia ed Austria.

Leggi anche:  Adidas rimuove dalla pubblicità le immagini della modella filo-palestinese Bella Hadid dopo la protesta di Israele
Native

Articoli correlati