Il vescovo protegge il sacerdote pedofilo: il Vaticano lo mette sotto inchiesta

Monsignor Michael Hoeppner guidava una diocesi nel Minnesota. Si è giustificato dicendo di voler proteggere la privacy della vittima

Pedofilia

Pedofilia

globalist 6 novembre 2019
Un vescovo del Minnesota, in Usa, non ha denunciato un prete della sua diocesi che aveva commesso abusi per "proteggere la riservatezza della persona che aveva affermato di essere stato sessualmente abusato" da quel sacerdote che, anzi, secondo il vescovo era adatto a lavorare con i bambini. Il vescovo Michael Hoeppner della diocesi di Crookston e' ora oggetto di un'indagine del Vaticano. Hoeppner ha sostenuto che il sacerdote in questione era "di buon carattere e di buona reputazione morale" e che lui non era a conoscenza di nulla che potesse "renderlo inadatto a lavorare con i bambini". Pressato dall'avvocato Jeffrey Anderson, il vescovo ha pero' poi ammesso di aver voluto "rispettare la riservatezza dell'accusatore".