La polizia texana rispolvera la schiavitù: un afroamericano legato al cavallo e costretto a sfilare per la città
Top

La polizia texana rispolvera la schiavitù: un afroamericano legato al cavallo e costretto a sfilare per la città

Succede a Gaviston, in Texas: la foto dell'arresto di Donald Neely per violazione di domicilio fa indignare la cittadina

Donald Neely
Donald Neely
Preroll

globalist Modifica articolo

7 Agosto 2019 - 10.01


ATF

Texas, 2019: la polizia ha arrestato Donald Neely, 43 anni, afroamericano e con una storia di disturbi mentali. Donald è accusato di violazione di domicilio. La polizia della cittadina di Galveston ammanetta Neely, poi lega le manette a una corda e risale a cavallo. L’uomo è costretto a un umiliante sfilata per le strade della città, mentre segue il cavallo guidato da un poliziotto (bianco) con un cappello da cowboy. Sarebbe meglio dire Texas, 1819. 
La foto, scattata da un passante, ha provocato un’ondata di sdegno negli Stati Uniti, specie dopo la rivelazione della sorella della vittima riguardo i disturbi mentali dell’uomo. La polizia si è giustificata dicendo che si tratta di una pratica ancora usata qualche volta ma che, alla luce delle proteste, non sarà più utilizzata.

Leggi anche:  Vannacci il Giulio Cesare al contrario: "Un mio partito? bella la battaglia con la propria legione..."
Native

Articoli correlati