Il giudice ferma Bolsonaro: "Vietato commemorare la dittatura militare fascista"

La giudice Ivani Silva de Brasilia: "incompatibile con il processo di ricostruzione democratica promossa dalla Costituzione"

Bolsonaro con i militari brasiliani

Bolsonaro con i militari brasiliani

globalist 30 marzo 2019
Al momento la dittatura militare e fascista non è ancora tornata anche se alla guida del Brasile che un ex ufficiale che fu parte integrante dei crimini della dittatura.
Un magistrato brasiliano ha vietato alle Forze armate di celebrare il 55esimo anniversario del golpe militare. Le celebrazioni previste per domani vanno cancellate perché "sono incompatibili con il processo di ricostruzione democratica" promossa dalla Costituzione del 1988, ha stabilito la giudice Ivani Silva de Brasilia.
Era stato il presidente brasiliano, Jair Bolsonaro a esortare le forze armate a organizzare "dovute commemorazioni" per il golpe. L'esponente politico di estrema destra, che ha nominato molti militari nel suo governo, ha sempre avuto un atteggiamento nostalgico verso il colpo di stato del 1964. Durante la dittatura militare, che durò vent'anni, molti oppositori furono torturati e vi furono 434 desaparecidos.