Londra, una scia di sangue infinita: un altro ragazzo ucciso a coltellate
Top

Londra, una scia di sangue infinita: un altro ragazzo ucciso a coltellate

Dall'inizio dell'anno sono già 40 le vittime, per lo più giovanissime. Undici erano addirittura minorenni. Scotland Yard lancia appelli ma le gang giovanili armate si moltiplicano

Forest Gate, lo scenario dell'ultimo fatto di sangue a Londra
Forest Gate, lo scenario dell'ultimo fatto di sangue a Londra
Preroll

globalist Modifica articolo

17 Aprile 2018 - 08.21


ATF

Adesso è emergenza vera, senza giri di parole. A Londra nella notte è morto un diciottenne, accoltellato ieri sera nell’ennesimo agguato registrato dall’inizio dell’anno nella capitale britannica. Ieri altri due omicidi. E le vittime sono sempre giovanissime. 

Questa volta teatro dell’omicidio è stata Chestnut Avenue, nella zona di Forest Gate, settore est della metropoli. La polizia è intervenuta per prestare soccorso, ma non c’è stato nulla da fare: il ragazzo è spirato dopo poco più di un’ora e mezzo.
Il numero delle vittime di accoltellamenti in città si avvicina ormai a quota 40 nel solo 2018, con una sessantina di omicidi totali. In 11 occasioni, inoltre, a perdere la vita sono stati minorenni, sullo sfondo di episodi che si incrociano spesso con la piaga delle gang giovanili, dilagante soprattutto in alcuni quartieri, e che colpiscono spesso persone di minoranze etniche. Come per altri casi precedenti, Scotland Yard ha lanciato anche a Forest Gate un pressante appello a tutti i possibili testimoni di quanto accaduto a farsi vivi.

Leggi anche:  Soldati francesi al cambio della guardia a Buckingham Palace: la prima volta per un paese no-Commonwealth
Native

Articoli correlati