Austria: la tv pubblica denuncia il vicepremier di estrema destra
Top

Austria: la tv pubblica denuncia il vicepremier di estrema destra

Il politico aveva accusato su Facebook l'emittente di mentire. E' stato citato in giudizio anche da un conduttore.

Orf tv
Orf tv
Preroll

globalist Modifica articolo

27 Febbraio 2018 - 11.50


ATF

Finisce con una denuncia lo scontro tra l’emittente pubblica autriaca Orf e il vicecancelliere austriaco Heinz-Christian Strache, presidente del partito di estrema destra FPÖ.
Un post su Facebook del vicepremier è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Così l’emittente pubblica Orf ha deciso di presentare denuncia contro Heinz-Christian Strache.
Due settimane fa Strache aveva pubblicato su Facebook una foto del conduttore di Orf Armin Wolf con il commento: “c’è un posto dove le bugie diventano notizie. Quel posto è Orf”.
Si tratta della tv pubblica austriaca, finanziata con il canone e più volte criticata dal partito populista di estrema destra. Strache prima della denuncia l’aveva accusata a lungo di pregiudizi di sinistra e aveva detto di voler abolire il canone.
Il conduttore coinvolto, Armin Wolf, ha a sua volta citato in giudizio il vicepremier dicendo che nessun politico lo ha mai accusato prima di aver mentito.

Strache ha cercato di uscirne dicendo che il post era accompagnato dalla parola satira, che non voleva essere preso sul serio. Ma la spiegazione non ha convinto la Orf che è andata aventi con la denuncia.

Leggi anche:  Estremisti di destra: sette arresti a Verona che l'aggressione a tifosi marocchini e a militanti di sinistra
Native

Articoli correlati