Top

Zingaro di m... Mihajlovic contro i razzisti: è la cultura che c'è in Italia

L'allenatore del Torino preso di mira dalla curva del Crotone: offendono tutto un popolo

Sinisa Mihajlovic
Sinisa Mihajlovic

globalist Modifica articolo

15 Ottobre 2017 - 20.18


Preroll

Non è la prima volta che il Sinisa del calcio italiano, allenatore del Torino e idolo dei tifosi della Lazio viene insultato. E purtroppo la cosa si ripete perché nelle curve di moolte squadre se non si è razzisti non si è contenti.
“Li ho sentiti. E mi spiace, io porto sempre rispetto a tutti ma chiedo anche rispetto a tutti”.
Lo ha detto Sinisa Mihajlovic, allenatore del Torino, a proposito dei cori indirizzati da alcuni tifosi di casa durante il match disputato in casa del Crotone. “Penso che non sia giusto, con ‘zingaro’ o ‘serbo’ non offendono solo me ma tutto un popolo. Però questa è la cultura che c’è in Italia, è ignoranza”, ha spiegato il tecnico in conferenza stampa. “Ma non posso combatterla da solo. Preferirei me lo dicessero in faccia ma sono pochi che lo fanno”.
“Mi spiace – ha aggiunto il mister granata – per il Crotone se dovesse pagare una multa a causa di questi deficienti, però il calcio è così”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile