Messi prende per mano l'Argentina e la porta ai mondiali: tre gol e qualificazione
Top

Messi prende per mano l'Argentina e la porta ai mondiali: tre gol e qualificazione

Un Paese in delirio per l'impresa del capitano finalmente decisivo. Battuti, a Quito, l'Ecuador e l'altura. Passano anche Uruguay e Colombia. Il Perù allo spareggio con la Nuova Zelanda

Argentina in festa
Argentina in festa
Preroll

globalist Modifica articolo

11 Ottobre 2017 - 08.42


ATF

Una intera nazione a piedi di Leo Messi che, con una prestazione mostruosa (tre gol e spazzi di grande calcio), ha battuto praticamente da solo l’Ecuador portando l’Argentina al mondiale di Russia 2018.
La partita perfetta per il capitano argentino che, finalmente, sembra potersi scrollare di dosso l’etichetta di giocatore immenso, ma non capace di farsi carico della leadership che tutti gli riconoscono. Ed invece a Quito, contro un Ecuador che voleva capitalizzare al massimo il fatto di giocare in altura (una condizione poco favorevole a chi non è abituato a sforzi prolungati in queste particolari condizioni) Massi ha tirato fuori una prestazione che restertà negli annali e che ha scatenato in patria paragoni, addirittura, con Dio.
La Pulce, dopo il vantaggio iniziale dei padroni di casa con Ibarra, in uno stadio Atahualpa ribollente di tifo casalingo, spazza ogni paura e, con tre gol, eguaglia, con 21 centri, il record di marcature nella fase eliminatoria  (raggiungedo il suo compagno in blaugrana Suarez).
Una partita difficilissima alla vigilia, che ha indotto il c.t. dell’Albiceleste, il sanguigno Jorge Sanpaoli, a cambiare il modulo della difesa (passando a 3) e schierando un centrocampo che mischiava forza a fosforo.
”Un Mondiale senza Messi sarebbe stato assurdo”, ha detto Sampaoli a fine partita. Ed al coro di elogi si sono uniti tutti i compagni. Con Mascherano, suo compagno nel Barcellona, a dire che Messi è ”semplicemente di un’altra categoria”.
L’ultima tornata di partite ha sancito l’esclusione degli Stati Uniti, per la prima volta dal 1986, dalla fase finale del mondiale. Nell’ultima giornata dei match della zona Concacaf, gli Usa sono stati battuti 2-1 Trinidad e Tobago, l’ultima del girone,
Ai mondiali di Russia 2018, l’Argentina ritroverà Uruguay e Colombia,  mentre il Perù dovrà affidare le sue speranza ai playoff incontrando la Nuova Zelanda, non certo un ostacolo insuperabile.

Leggi anche:  L'Argentina dichiara l'Iran 'stato terrorista' per un attentato del 1994 che provocò una strage
Native

Articoli correlati