Un sommergibile russo ha lanciato 7 missili da crociera contro l'Isis
Top

Un sommergibile russo ha lanciato 7 missili da crociera contro l'Isis

Colpite le postazioni dello Stato Islamico a sudest di Dair Ezzor. Raid Usa contro la colonna jihadista evacuata dal confine siro-libanese

Miliziani dell'Isis
Miliziani dell'Isis
Preroll

globalist Modifica articolo

14 Settembre 2017 - 12.39


ATF

Solo un piccolo gruppo dei 300 miliziani dell’Isis, fatti passare dal confine tra Siria e Libano dopo l’accordo raggiunto tra lo Stato islamico ed Hezbollah, è riuscito a raggiungere l’ultima postazione controllata da Daesh nella Siria orientale, nella zona di Dair Ezzor, vicino alla frontiera irachena.
Il convoglio di camion e pick up sui quali i miliziani hanno attraversato la Siria è stato obiettivo di attacchi aerei della coalizione anti-Isis a guida americana, che ha decimato il gruppo.
Dair Ezzor è stata controllata per molto tempo dall’Isis. Ora, per effetto degli attacchi sia delle forze irachene e di quelle russe, i miliziani si sono ritirati da metà dell’area, sotto i continui bombardamenti.
Due sottomarini russi lanciano missili contro l’Isis
Due sommergibili russi – Velikij Novgorod e Kolpino – hanno lanciato sette missili da crociera Kalibr contro le postazioni Isis a sudest di Dair Ezzor, in Siria. I sottomarini hanno effettuato i lanci in posizione sommersa dal Mediterraneo orientale. I missili hanno percorso una distanza di 500-670 chilometri. Lo riferisce il ministero della Difesa russo.

Leggi anche:  Spagna, smantellato un nucleo dell'Isis che incitava i seguaci ad attaccare il Real Madrid
Native

Articoli correlati