Vite sospese: le immagini dei rifugiati in Camerun
Top

Vite sospese: le immagini dei rifugiati in Camerun

La violenza in Repubblica Centrafricana ha spinto 274.000 persone a cercare rifugio nel vicino Camerun.

Camerun
Camerun
Preroll

Desk2 Modifica articolo

1 Giugno 2017 - 20.52


ATF

La violenza in Repubblica Centrafricana ha spinto 274.000 persone a cercare rifugio nel vicino Camerun. Qui sono nel campo di Mbile. I finanziamenti per la crisi stanno finendo e non ci sono abbastanza risorse neanche per sfamare la popolazione. 

Nel 20014 l’escalation di violenza ha avuto il suo culmine. Dalle lotte tra milizie si è scivolati ai massacri interconfessionali.

La guerra centrafricana che si è ora radicata nella popolazione, opponendo la maggioranza

cristiana alla minoranza musulmana, ha una matrice politica e geografica, molto frequente nei conflitti africani.

 

La popolazione è stata costretta a cercare rifugio in Camerun. Il denaro per sostenere i rifugiati centrafricani si sta prosciugando. A partire da aprile, l’UNHCR ha ricevuto idonazioni pari ad appena il 5% del totale necessario per sostenere i rifugiati.

Ecco le foto pubblicate dal Guardian che ritraggono la situazione di donne e bambini. 

 

 

Leggi anche:  Nardella ai sindaci italiani: "Andiamo a Kiev e Gerusalemme, occupiamo lo spazio della guerra per parlare di pace"
Native

Articoli correlati