La Siria: attacchi Usa o turchi su Raqqa sono illegittimi

Le condizioni di Damasco: qualsiasi azione deve essere coordinata con Assad

Bashar al Assad

Bashar al Assad

globalist 24 marzo 2017

"Qualsiasi attacco sostenuto dagli Stati Uniti o dalla Turchia su Raqqa, capitale siriana dello Stato Islamico (Isis), sarà illegittimo se non sarà prima coordinato con il presidente Bashar al Assad". Lo ha detto Bashar al Jaafar, capo della delegazione del regime di Damasco ai negoziati di pace a Ginevra.

"I Paesi sostenitori dei gruppi dell'opposizione armata come Gran Bretagna, Francia, Turchia e Qatar sono sponsor del terrorismo e l'offensiva lanciata ultimamente da combattenti dell'opposizione mira a sabotare i colloqui di pace di Ginevra e di Astana", ha aggiunto al Jaafari in una conferenza stampa come riporta la tv satellitare curda Rudaw.
"Tutti gli attacchi terroristici spingono verso il fallimento totale del processo politico e diplomatico" in corso, ha spiegato il capo negoziatore prima di ribadire tuttavia che "la delegazione del governo siriano non si ritirerà mai dai negoziati".