Fiamme in un ospedale di Baghdad: uccisi 11 neonati
Top

Fiamme in un ospedale di Baghdad: uccisi 11 neonati

I bambini si trovavano nel reparto prematuri dell' ospedale Yarmouk e sono morti soffocati

L'esterno dell'ospedale
L'esterno dell'ospedale
Preroll

globalist Modifica articolo

10 Agosto 2016 - 17.06


ATF

Almeno 11 i neonati hanno perso la vita dopo che un incendio è scoppiato nel reparto maternità dell’ospedale di Yarmouk a Baghdad, in Iraq. A rendere nota la notizia è stato il ministero della Sanità iracheno, spiegando che le vittime erano tutti bambini nati prematuri.

A causare l’incendio sarebbe stato un guasto elettrico,  comuni in Iraq e in altre zone del Medio Oriente a causa di infrastrutture precarie o spesso ancora in corruzione e quindi non collaudate. I genitori dei bimbi rimasti uccisi hanno puntato duramente il dito contro il governo e le autorità, soprattutto visti i ritardi nei soccorsi.

Altri sette bambini e 29 donne sono stati tratti in salvo e trasferiti in un altro ospedale, aggiunge il ministero in un comunicato. Tra i feriti diversi ustionati e intossicati.

I vigili del fuoco hanno riferito che sono state necessarie tre ore per spegnere l’incendio.

 
Leggi anche:  Incendio in una discarica abusiva di 5mila metri quadrati: Vigili del Fuoco al lavoro dall'alba ad Ardea
Native

Articoli correlati