Top

Orrore in un Disney resort: un alligatore trascina un bimbo in acqua

Il piccolo era con i genitori vicino alla laguna quando l'animale lo azzannato. Il papà: ho cercato di strapparlo dalle fauci. Polemica sicurezza: solo un cartello No swimming.

La ricerca del bambino
La ricerca del bambino

globalist

15 Giugno 2016 - 09.43


Preroll

Una scena incredibile che ha shoccato tutti. Orrore in Florida in un luogo deputato al divertimento: un alligatore ha attaccato e azzannato un bambino di due anni e lo ha trascinato nella Seven Seas Lagoon, nei pressi del Disney’s Grand Floridian Resort. L’incidente è avvenuto quando in Florida erano passate da poco le nove di sera, e da allora sono in corso le ricerche del bambino nella laguna.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Siamo sconvolti”: così ha dichiarato un funzionario Disney. La polizia spiega che la famiglia di cinque persone originarie del Nebraska si stava rilassando sulla spiaggia quando l’animale si è avventato sul piccolo. L’incidente è avvenuto alla Seven Seas Lagoon, uno specchio d’acqua su cui si affacciano tre resort Disney, a due passi dal celebre Parco di divertimenti. Sul posto un team di 50 persone lavora alle ricerche, rese più complicate dal buio.

Middle placement Mobile

Dynamic 1

Secondo la ricostruzione fornita dall’ufficio dello sceriffo della contea di Orange, il bambino stava giocando con la sua famiglia, arrivata dal Nebraska con tre figli per una vacanza, sulla riva della laguna, quando l’alligatore si è avvicinato ed ha attaccato il bambino. Il padre è entrato in acqua lottando con l’alligatore, ferendosi alle mani cercando di strappargli il bambino. Anche la madre ha cercato di salvare il figlio.
“Come padre e come nonno voglio sperare per il meglio, ma sulla base della mia esperienza di 35 anni nelle forze dell’ordine so che abbiamo di fronte una situazione problematica”, ha detto lo sceriffo ai giornalisti.

Dynamic 2

Nel lago sono in corso le ricerche ma vi sono poche speranze di trovare vivo il bimbo.

 

Dynamic 3

Scoppia la polemica sulla sicurezza a Disneyworld.  Solo un cartello con su scritto ‘No Swimming’. Un semplice cartello di ‘divieto di balneazione’ e nessuna traccia di un qualsiasi avvertimento per segnalare la presenza di alligatori.
E cosi’ scoppia la polemica nei confronti del resort della Disney dopo che un bimbo di soli due anni ha perso la vita dopo essere stato trascinato in acqua da un coccodrillo.
Polemiche anche per la mancanza di una recinzione. Anche se – hanno sottolineato le autorità’ nel corso di una conferenza stampa – gli alligatori sono animali si devono muovere liberamente via terra e via acqua.

 

Dynamic 4


Infine, alcuni membri dello staff del resort che hanno scelto di rimanere anonimi, hanno puntato il dito contro gli ospiti che sistematicamente gettano cibo agli alligatori. Non è chiaro se nella struttura è presente un divieto in questo senso.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage