Bufera sull'Ukip, dirigente era iscritto a un partito razzista
Top

Bufera sull'Ukip, dirigente era iscritto a un partito razzista

Martyn Heale, presidente del partito nel collegio di Thanet South, mette in imbarazzo Farage con il suo passato.

Bufera sull'Ukip, dirigente era iscritto a un partito razzista
Preroll

Desk3 Modifica articolo

27 Dicembre 2014 - 12.51


ATF

Nuova pioggia di polemiche in Gran Bretagna sull’Ukip. A mettere in imbarazzo il partito euroscettico e anti immigrati di Nigel Farage è ancora una volta il passato politico di uno dei suoi esponenti. Stavolta si tratta di Martyn Heale, presidente del partito nel collegio di Thanet South, nel Kent, lo stesso nel quale Farage si presenterà candidato nelle elezioni del prossimo maggio. Come scrive il Telegraph, è emerso che Heale negli anni ’70 fu iscritto al National Front, formazione di estrema destra, con posizioni apertamente razziste. Incalzato dalle domande della Bbc, Heale si è detto «ovviamente rammaricato» per il suo passato, sostenendo di non essere un razzista. L’Ukip formalmente non accetta iscrizioni da chi abbia fatto parte di formazioni razziste o dell’estrema destra, come il British National Party o il National Front, ma a Heale è stato consentito di rimanere nel partito poiché la regola venne introdotta dopo la sua adesione. Una sua espulsione, ha affermato un portavoce, sarebbe «contro la giustizia».

Leggi anche:  "Il razzismo deve essere cibo di tutti o faremo il gioco di meticci e ebrei": questa è l'eredità morale di Almirante
Native

Articoli correlati