Napoli, la procura proroga le indagini su Osimhen: ipotesi falsa comunicazione in bilancio
Top

Napoli, la procura proroga le indagini su Osimhen: ipotesi falsa comunicazione in bilancio

Napoli, la procura indaga sulla trattativa che ha portato a Victor Osimhen: ipotesi false comunicazioni in bilancio, chiusura delle indagini in primavera.

Napoli, la procura proroga le indagini su Osimhen: ipotesi falsa comunicazione in bilancio
Viktor Osimhen
Preroll

globalist Modifica articolo

23 Gennaio 2023 - 11.51


ATF

Dopo il caso Juventus, penalizzata di 15 punti in classifica per la vicenda legata alle plusvalenze, ora anche il Napoli trema. La procura del capoluogo campano, infatti, ha prorogato le indagini sull’acquisto dell’attaccante Victor Osimhen, ipotizzando nei confronti dei vertici della società azzurra il reato di false comunicazioni in bilancio. 

Gli inquirenti napoletani hanno avviato gli accertamenti sulla compravendita del giocatore dal Lille per 71 milioni e 250mila euro, sulla spinta della magistratura francese  si concentreranno sulla cessione per altri sei mesi: la chiusura delle indagini è quindi prevista in primavera. 

Al lavoro, da mesi, ci sono i finanzieri che stanno passando al setaccio tutta la documentazione. Accanto al reato di false comunicazioni in bilancio si ipotizza anche la dichiarazione fraudolenta, reato che riguarda il presidente della SSC Napoli Aurelio de Laurentiis, relativo a una parte della somma versata alla società francese, poco più di 21 milioni di euro, sulla quale non sarebbero stati versati 4,6 milioni di imposta sul valore aggiunto. 

Leggi anche:  Il Napoli pronto a esonerare Mazzarri, al suo posto arriva Calzona: il dopo Scudetto di De Laurentiis è un calvario

La giustizia sportiva si era già occupata, senza rilevare illeciti, della compravendita dell’attaccante, e la società, attraverso i suoi legali ha ribadito di poter dimostrare la regolarità dell’operazione.

Native

Articoli correlati