Top

Tra marzo e aprile 2020, il Covid è stato la seconda causa di morte dopo i tumori

49mila decessi in più rispetto alla media dei cinque anni precedenti. Il 60% delle morti è attribuibile al Covid-19 (29.210), il 10% a polmoniti e il 30% ad altre cause

Morti Covid in Italia
Morti Covid in Italia

globalist

21 Aprile 2021 - 10.59


Preroll

Numeri impressionanti quelli relativi alle morti registrati nel corso della prima ondata di Covid tra marzo e aprile 2020.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Analizzando tutti i decessi registrati in Italia tra l’1 marzo e il 30 aprile, è emerso che il Covid-19 è la seconda causa di morte dopo i tumori.

Middle placement Mobile

Lo rileva l’Istat, sottolineando che nell’arco della prima ondata ci sono stati 49mila decessi in più rispetto alla media degli stessi mesi nei cinque anni precedenti.

Dynamic 1

Il 60% è attribuibile al Covid-19 (29.210), il 10% a polmoniti e il 30% ad altre cause.

Solamente una piccola parte dell’incremento è imputabile all’invecchiamento demografico.

Dynamic 2

Si stima infatti che, nel periodo considerato, in assenza di variazioni dei livelli di mortalità e degli effetti diretti e indiretti del Covid-19, avremmo osservato un aumento di soli 6.648 decessi.

Dal report emerge che l’incremento di mortalità si è concentrato soprattutto nelle Regioni del Nord-Ovest, dove sono esplosi i primi focolai epidemici.
In quest’area i decessi in più sono stati 34.449 decessi con un raddoppio dei casi e un effetto dovuto all’invecchiamento piuttosto contenuto (+1.833 decessi).

Dynamic 3

Età media – I 29mila decessi per Covid-19 rappresentano il 18% della mortalità del periodo. L’età media dei deceduti per coronavirus è di 80,2 anni, un anno e mezzo pià bassa dell’età media del totale dei decessi (81,6 anni).

Nel Nord-Ovest, il Covid-19 è responsabile di un terzo della mortalità totale, quasi 19mila decessi, il 64% dei decessi per Covid-19 di tutta Italia.

Dynamic 4

Circa il 20% (6mila) dei decessi riguarda residenti del Nord-est mentre nel resto del Paese si distribuisce il restante 16%.

Covid causa principale e non – I certificati con menzione di Covid-19, sia come concausa che come causa iniziale, sono in totale 31.939.

Dynamic 5

Nel 92% dei casi il Covid-19 è la causa direttamente responsabile del decesso, mentre nel restante 8% è presente, ma il decesso si è verificato per un’altra malattia.

 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage