Top

Di Lorenzo (Irbm): "AstraZeneca copre al 100% dal ricovero in ospedale"

Il presidente Irbm rassicura: "Chi si vaccina, al 77% poi non trasmette il virus. Nel secondo trimestre la consegna dei vaccini andrà a regime"

AstraZeneca
AstraZeneca

globalist Modifica articolo

18 Febbraio 2021 - 09.09


Preroll

Alcune risposte sull’efficacia del vaccino AstraZeneca vengono date da Piero Di Lorenzo, presidente e amministratore delegato di Irbm, la società biotecnologica di Pomezia.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“L’ultimo studio, un preprint di Lancet, dimostra che con la prima dose del vaccino AstraZeneca si raggiunge il 70% di efficacia, con la seconda l’82% efficacia. Ma l’efficacia nell’eliminare l’ospedalizzazione é del 100%, questo vuol dire che chi viene vaccinato di sicuro non finisce in ospedale. Non è una roba da poco”.

Middle placement Mobile

In più, ha aggiunto, “chi si vaccina, al 77% non trasmette il virus”. Il vaccino, inoltre, “si conserva tra i 2 e gli 8 gradi, viaggia con i cremini, i sofficini, arriva ovunque. Anche negli studi medici”, ha concluso Di Lorenzo. 

Dynamic 1

“Sono convinto che nel secondo trimestre la consegna dei vaccini andrà a regime perché si sarà sistemata tutta la parte iniziale della produzione e della distribuzione”, ha poi aggiunto Di Lorenzo, spiegando che “ad horas 300 mila dosi, 700 mila entro il 25-26 febbraio e 4 milioni a marzo”. 

Per Di Lorenzo, “contro il vaccino AstraZeneca è partita una campagna mediatica tesa a dimostrare che costa poco perché vale poco”. “Tanti guai sono iniziati ad arrivare quando è stato comunicato all’esterno che il vaccino sarebbe stato venduto al prezzo di costo”, ha affermato Di Lorenzo che ha aggiunto: “Ora, io mi aspettavo che questa cosa fosse acclamata perché una multinazionale non è un’opera francescana invece è accaduto il contrario”.

Dynamic 2

 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile