Top

Locatelli smentisce Salvini: "Contro il Covid la clorochina è fortemente sconsigliata"

Il presidente del Consiglio superiore di Sanità: "Evitiamo di ripetere l'errore di creare una sorta di contrapposizione tra guelfi e ghibellini. Limitiamoci all'evidenza scientifica"

Franco Locatelli
Franco Locatelli

globalist

13 Dicembre 2020 - 10.08


Preroll

Per qualche motivo ignoto questo farmaco è stato sponsorizzato dalla destra: Trump (che però quando ha preso il Covid si è fatto curare con un altro metodo) Bolsonaro e in Italia Salvini, da bravo nemico della scienza.

OutStream Desktop
Top right Mobile

E così il presidente del Consiglio superiore di Sanità, pur senza nominarlo, smentisce il capo della Lega che si è messo a fare in maniera irresponsabile propaganda per questo farmaco.
Ma le cose non stanno così: “Non può, e non deve essere taciuto che le evidenze scientifiche derivanti dagli studi clinici più rigorosi pubblicati non indicano beneficio sulla riduzione della mortalità o sulla progressione alle forme più gravi di Covid-19 nei pazienti adulti trattati con idrossiclorochina. E su una delle riviste più prestigiose al mondo, Pnas , è stata dimostrata nei roditori la significativa debolezza delle basi biologiche per un uso clinico. Di tutte queste univoche evidenze va tenuto conto”.
Così Franco Locatelli, presidente Consiglio superiore di sanità e membro del Cts, in un’intervista al Corriere della Sera.

Middle placement Mobile

“Evitiamo di ripetere l’errore di creare una sorta di contrapposizione tra guelfi e ghibellini. Limitiamoci all’evidenza scientifica”, avverte.
“Nessuno degli studi internazionali ha documentato un beneficio del farmaco né da solo, né in combinazione con trattamenti antibiotici. Anche la Food and Drug Administration (Fda) statunitense ha revocato il 15 giugno 2020 l’autorizzazione all’uso di emergenza per idrossiclorochina e clorochina in pazienti ospedalizzati e ha affermato che i suoi benefici non dimostrati “non superano i rischi noti e potenziali”. Chiarisce aggiungendo che “personalmente, ritengo, quindi, che non vi siano elementi per raccomandare l’uso di questa molecola nel trattamento dei malati affetti da Covid-19. Se un farmaco non è considerato sicuro per pazienti ospedalizzati, più facilmente monitorabili, perché dovrebbe esserlo per pazienti a domicilio?”.
“In tutti i Paesi europei e anche negli Usa – rimarca – il farmaco non è raccomandato ed è anzi fortemente sconsigliato. Le agenzie regolatorie (Ema e Fda) hanno tutte preso una posizione unanime: sono contrarie all’uso della clorochina in tutte le fasi di malattia Covid-19 e anche in prevenzione”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage