Calenda giustifica l'inversione a U sulla candidatura: "Controvoglia, ma dovevo metterci la faccia..."
Top

Calenda giustifica l'inversione a U sulla candidatura: "Controvoglia, ma dovevo metterci la faccia..."

"Quando si candidano Schlein e Meloni, e per Azione questa è una sfida molto importante, non posso non metterci la faccia”.

Calenda giustifica l'inversione a U sulla candidatura: "Controvoglia, ma dovevo metterci la faccia..."
Carlo Calenda
Preroll

globalist Modifica articolo

29 Aprile 2024 - 10.39


ATF

E’ una clamorosa marcia indietro quella fatta da Carlo Calenda, che aveva più volte fatto la morale a quei leader che volevano candidarsi alle Europee, per poi seguire l’esempio di Elly Schlein e Giorgia Meloni.

“Noi abbiamo una lista con persone molto competenti nelle varie materie” – ha detto su Radio 1. “E’ chiaro che le liste che corrono con i leader hanno un supporto in più. Quando si candidano Schlein e Meloni, e per Azione questa è una sfida molto importante, non posso non metterci la faccia”.

“Se si candidano tutti i leader non è più solo un confronto sulle elezioni europee ma è un confronto su leadership che si misurano con l’elettorato. Firmare un patto tra tutti per non candidarsi sarebbe stato giusto ma quando tutti si candidano bisogna metterci la faccia. Non lo faccio con alcun piacere, ho aspettato fino all’ultimo ma penso che questa sia una sfida decisiva sul modello di Europa che si vuole”. 

Leggi anche:  Exit poll Cipro: in testa i popolari ma la sinistra di Akel li segue da vicino
Native

Articoli correlati