Guerra di Gaza, Gasparri attacca l'opinione di Zaki: "Da lui parole vergognose"
Top

Guerra di Gaza, Gasparri attacca l'opinione di Zaki: "Da lui parole vergognose"

Gasparri: "Zaki tenta di giustificarsi dicendo che sta con i palestinesi e non con Hamas, ci mancherebbe pure questo, ma il suo insulto nei confronti di Netanyahu offende tutto il popolo israeliano".

Guerra di Gaza, Gasparri attacca l'opinione di Zaki: "Da lui parole vergognose"
Maurizio Gasparri
Preroll

globalist Modifica articolo

10 Ottobre 2023 - 14.56


ATF

Maurizio Gasparri ha definito vergognose le parole di Patrick Zaki, che aveva liberamente espresso una sua opinione sulla situazione in Medio Oriente. L’attivista egiziano ha infatti ribadito il suo supporto alla causa palestinese, condannando duramente le azioni di Hamas e del governo israeliano di Netanyahu.

«Il ricercatore egiziano Patrick Zaki, per il quale l’Italia si è spesa molto affinché fosse garantita la sua libertà, ha definito, in un post, il capo del governo israeliano Netanyahu un `serial killer´. Fermo restando che l’Italia fa bene a battersi per la libertà e la vita di tutti, compreso Zaki, come peraltro è avvenuto, resto allibito di fronte a queste parole».

«Zaki tenta di giustificarsi dicendo che sta con i palestinesi e non con Hamas, ci mancherebbe pure questo, ma il suo insulto nei confronti di Netanyahu offende tutto il popolo israeliano. E ha detto queste parole all’indomani di un’orrenda strage con circa mille cittadini in Israele uccisi dai terroristi palestinesi di Hamas. Le parole di Zaki sono vergognose».

Leggi anche:  Gasparri 'insulta' Roberto e Ilaria Salis: "Se il padre l'avesse educata meglio oggi avrebbe un problema in meno"

«Questo signore deve dimostrare la sua affidabilità democratica perché queste parole ci fanno sorgere seri dubbi. L’Italia è stata generosa con lui. Lui non è generoso con se stesso. Perché usa parole assurde e blatera in maniera offensiva. Questo Zaki deve ancora approfondire il tema dei diritti dei popoli. E definire un `serial killer´ chi difende la sua gente massacrata è davvero un’autentica vergogna».

Native

Articoli correlati