Ripristino della natura, l'europarlamento approva. Il M5s: "La destra è dalla parte sbagliata della storia"
Top

Ripristino della natura, l'europarlamento approva. Il M5s: "La destra è dalla parte sbagliata della storia"

Ripristino della natura, il M5s: "Il via libera del Parlamento europeo alla 'Nature restoration law' è un risultato storico per le nostre istituzioni comunitarie".

Ripristino della natura, l'europarlamento approva. Il M5s: "La destra è dalla parte sbagliata della storia"
Il Parlamento europeo a Strasburgo
Preroll

globalist Modifica articolo

12 Luglio 2023 - 14.49


ATF

La destra europea ha perso la battaglia contro la “Nature restoration law”, la legge per il ripristino della natura. I parlamentari delle commissioni Ambiente di Camera e senato del M5s Ilaria Fontana, Patty L’Abbate, Daniela Morfino, Agostino Santillo, Gabriella Di Girolamo, Elena Sironi e Antonio Trevisi, ne hanno parlato in una nota ufficiale.

“Il via libera del Parlamento europeo alla ‘Nature restoration law’ è un risultato storico per le nostre istituzioni comunitarie. Ed è un passaggio fondamentale del percorso inaugurato in questa legislatura europea con il ‘green deal’: chiunque guardi al futuro sa che le politiche ambientali sono e saranno un pilastro dell’Europa che verrà. La strategia europea sulla biodiversità, con la sua road map che avrà nel 2030 il suo anno topico, va proprio in questa direzione”.

“Dispiace constatare che la destra ha scelto ancora una volta di stare dalla parte sbagliata della storia, in piena coerenza con ciò che accade nella maggioranza che governa ora in Italia. Il blitz tentato da chi nega l’emergenza climatica è mestamente fallito, e con segna la netta sconfitta degli anacronistici ultrà dei rifiuti bruciati, del menefreghismo nei confronti delle risorse naturali e dei modelli energetici centrati sulle fonti fossili. Dopo anni di accuse di ‘furore ideologico’ nei confronti di chiunque si sia interessato all’ecologia, scopriamo oggi che l’unico approccio ideologico è quello di questa destra miope e anacronistica”.

Leggi anche:  Il M5s è in crisi ma la leadership di Conte non sembra in discussione: oggi l'incontro con i gruppi di Camera e Senato

“Ora l’auspicio è che in Italia si riesca a dare una spinta concreta alla transizione ecologica, a partire dalle risorse a disposizione grazie al Pnrr, sul quale il governo Meloni sta letteralmente arrancando”.

Native

Articoli correlati