Ilaria Cucchi (Avs) si appella al Quirinale: "Giù le mani dal reato di tortura"
Top

Ilaria Cucchi (Avs) si appella al Quirinale: "Giù le mani dal reato di tortura"

Reato di tortura, Ilaria Cucchi invoca il Quirinale: «Abbiamo lottato per la sua introduizione e ora rivolgo un appello a tutte le forze politiche soprattutto al presidente della Repubblica: giù le mani dalla legge che punisce la tortura»

Ilaria Cucchi (Avs) si appella al Quirinale: "Giù le mani dal reato di tortura"
ilaria cucchi
Preroll

globalist Modifica articolo

24 Marzo 2023 - 15.36


ATF

Ilaria Cucchi, senatrice dell’Alleanza Verdi e Sinistra, si è appellata al capo dello Stato Sergio Mattarella, dopo la proposta di Fratelli d’Italia di abrogare il reato di tortura. «È notizia di queste ore la sospensione di 23 agenti del carcere di Biella accusati dalla magistratura di tortura di Stato nei confronti di 3 detenuti e nelle stesse ore veniamo a conoscenza dell’ assegnazione in Commissione Giustizia della Camera di una proposta di legge di Fdi che vuole abrogare la tortura».

«Questo è un fatto gravissimo. Sostenere che la tortura in Italia non esista è una bugia. Far finta di niente e voltarsi dall’altra parte è già questa una violazione dei diritti umani e lo so perchè l’ho provata sulla mia pelle. Più di un giudicie, prima dell’introduzione di questa legge si è trovato a non poter procedere perché la legge non esisteva. Abbiamo lottato per la sua introduizione e ora rivolgo un appello a tutte le forze politiche soprattutto al presidente della Repubblica: giù le mani dalla legge che punisce la tortura», dichiara la senatrice che aggiunge: «Chi ha paura del reato di tortura legittima la tortura».

Leggi anche:  Terzo mandato, Borghi (Iv) contro Pd e Avs: "Potevamo mettere Meloni in minoranza, ma avete preferito altro..."
Native

Articoli correlati