Sala: "Elly Schlein è una novità, le daremo una mano. Non si accontenti di un partito al 17%"
Top

Sala: "Elly Schlein è una novità, le daremo una mano. Non si accontenti di un partito al 17%"

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, commenta l'elezione di Elly Schlein come nuovo segretario del Pd. Vede un Pd spostato a sinistra ma pensa che Schlein sia realista

Sala: "Elly Schlein è una novità, le daremo una mano. Non si accontenti di un partito al 17%"
Preroll

globalist Modifica articolo

27 Febbraio 2023 - 12.19


ATF

Una vittoria a sorpresa per una candidata che era stata distanziata nel voto tra gli iscritti e che ora dovrà guidare un partito con militanti che avevano preferito Bonaccini. Compito arduo e che richiederà grande intelligenza politica.

“Non c’è che augurare buon lavoro a Elly Schlein, non è un ruolo facile, è un grande elemento di novità. Credo che una segretaria donna non sia una cosa sbagliata in questo momento. Le daremo una mano tutti”.

Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, commentando l’elezione di Elly Schlein come nuovo segretario del Pd. “Io la sentirò a breve, anche per capire come intende impostare la sua stagione – ha aggiunto Sala -. Al momento non posso che augurarle il meglio. Certamente alcune cose positive ci sono: una buona partecipazione, con tanta gente che è andata al voto”.

Rispondendo poi a chi gli chiedeva se il Pd ora guarderà più al M5S e non al Terzo Polo, Sala ha spiegato: “Mi sembra abbastanza scontato che sarà un partito che guarderà un po’ più a sinistra, dopodiché bisogna fare i conti con il realismo e con il fatto che non credo che la stessa Schlein stessa voglia accontentarsi di un partito al 17%”. Quindi, ha evidenziato Sala, “per attrarre più consenso bisognerà impostare politiche che parlano ai più, e Milano ne è la dimostrazione”.

Leggi anche:  Europee, Fratoianni a Elly Schlein: "Candidarsi e non andare a Strasburgo se si è eletti è un errore"

Tuttavia, “conoscendola molto bene so benissimo che il suo cuore batte più a sinistra rispetto all’ipotesi Bonaccini”.

Native

Articoli correlati