Elezioni regionali, Bonaccini (Pd): "La scarsa affluenza è un bel problema"
Top

Elezioni regionali, Bonaccini (Pd): "La scarsa affluenza è un bel problema"

Elezioni regionali, Bonaccini: «Quello del distacco tra i cittadini, gli eletti e gli elettori - ha argomentato a margine di una conferenza stampa - è un problema. Ci si deve dare da fare per recuperare valore alla partecipazione».

Elezioni regionali, Bonaccini (Pd): "La scarsa affluenza è un bel problema"
Stefano Bonaccini
Preroll

globalist Modifica articolo

13 Febbraio 2023 - 15.18


ATF

Elezioni regionali, la bassa affluenza secondo Stefano Bonaccini «è un bel problema». In Emilia-Romagna «la cosa ci riguardò nel 2014: certo, ci furono condizioni particolari che non voglio ricordare, compresa l’elezione anticipata. Io potevo rischiare la depressione, anche per la lettura che voi giornalisti avevate dato comprensibilmente di quella prova. Poi però la volta dopo, nel 2020, è venuto a votare quasi il 70%, un dato incredibile se paragonato a quello che vediamo oggi».

«Quello del distacco tra i cittadini, gli eletti e gli elettori – ha argomentato a margine di una conferenza stampa – è un problema. Ci si deve dare da fare per recuperare valore alla partecipazione e al confronto e per fare risultare importante quell’esercizio che è stato riconquistato grazie anche a chi ci ha rimesso la propria vita per uscire da un regime e ridarci libertà e democrazia. Vedremo alla fine quanti saranno i votanti, certamente – ha concluso Bonaccini – preoccupa un dato così basso di partecipazione».

Leggi anche:  Premierato, Bonaccini (Pd): "Il 2 giugno saremo in piazza, protesta legittima per mandare un messaggio al Paese"

«Credo che un livello di rispetto e civiltà come questo raramente si sia visto: sono state primarie in cui il rispetto fra di noi è stato massimo e questo è bello. A Paola De Micheli e Gianni Cuperlo chiederò se valutano come possibile una convergenza sulla mia proposta».

Native

Articoli correlati