Top

Mattarella: "L'umanità è a un bivio, bisogna scegliere tra guerra e pace"

Mattarella: "Siamo di fronte al bivio. Cosa permette di guardare al progresso dell'umanità? La guerra o la pace? Dobbiamo partire da quei principi posti alla base della nostra convivenza civile e fondati nel quadro delle Nazioni Unite".

Mattarella: "L'umanità è a un bivio, bisogna scegliere tra guerra e pace"
Mattarella

globalist Modifica articolo

2 Dicembre 2022 - 11.40


Preroll

Sergio Mattarella ha parlato in occasione dell’ottava edizione della Conferenza Rome Med – Mediterranean Dialogues. Il presidente della Repubblica ha trattato i temi più delicati di questo precario momento a livello globale, dalla guerra alle migrazioni.

OutStream Desktop
Top right Mobile

La “gestione dei flussi migratori” è “una questione decisiva e globale” che “appare vano pensare possa eclissarsi. Diplomazie, organizzazioni nazionali e internazionali a cominciare dall’Ue sono chiamate a un impegno comune”.

Middle placement Mobile

“Sono in gioco la vita, il destino e la dignità di esseri umani. E’ una questione cruciale per la stabilità e la prosperità dell’Ue e del nostro vicinato meridionale”. Tutto ciò deve “spingerci a affrontare insieme” tali sfide, “in uno spirito di forte solidarietà”. 

Dynamic 1

“Ancora una volta siamo di fronte al bivio. Cosa permette di guardare al progresso dell’umanità? La guerra o la pace? Dobbiamo partire da quei principi posti alla base della nostra convivenza civile e fondati nel quadro delle Nazioni Unite. Per consolidare il sistema multilaterale e renderlo più democratico, occorre fare riferimento alla uguaglianza fra gli Stati, rifuggendo da una polarizzazione a livello internazionale e da una esasperazione di diversità, certo esistenti, che un dialogo efficace può contribuire a ridurre”, afferma il presidente della Repubblica.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile