Top

Manovra, i fondi per la metropolitana di Roma: ecco i soldi per completare la linea C

Il governo ha recuperato i fondi per completare le tre tratte (T1, T2 e T3) della linea C della metropolitana di Roma.

Manovra, i fondi per la metropolitana di Roma: ecco i soldi per completare la linea C
Lavori per la metro C a Roma.

globalist Modifica articolo

30 Novembre 2022 - 10.07


Preroll

Il governo Meloni è pronto a iniziare l’iter parlamentare per la Legge di Bilancio, firmata dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Una delle novità, che non era inserita nella prima bozza, riguarda la metropolitana di Roma e, nello specifico, le nuove tratte della linea C.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il governo ha recuperato i fondi per completare le tre tratte (T1, T2 e T3) della linea C della metropolitana di Roma. Nei prossimi dieci anni saranno stanziati in tutto 2,2 miliardi per permettere a Metro C di arrivare fino a Grottarossa. Ieri, al testo definitivo della manovra, al capitolo risorse per il trasporto pubblico locale e di massa, si è aggiunto un articolo dedicato all’infrastruttura della Capitale. I fondi saranno ripartiti in parti uguali negli anni a venire: si parte con 50 milioni per ciascun anno 2023, 2024 e 2025. Si passa ai 200 milioni complessivi suddivisi tra 2026 e 2027.

Middle placement Mobile

Ancora, per il biennio 2028-2029 ci sono 400 milioni e un miliardo è la somma totale per il 2030 e il 2031. L’ultima tranche del finanziamento, invece, pari a 450 milioni arriverà nel 2032. I fondi serviranno nella fase iniziale per far fronte ai maggiori costi della tratta T3, quella centrale e la cui stazione di Porta Metronia (ex Ambaradam) aprirà entro il Giubileo del 2025. Inoltre, con le risorse così stanziate, sarà possibile avviare la progettazione delle altre due tratte, la T2 che arriva fino a Clodio e Farnesina e per cui si conta di poter effettuare anche gli scavi ispettivi, e la T3 che in futuro raggiungerà la periferia nord della città, fino a Grottarossa.

Dynamic 1

«Ringrazio la presidente del Consiglio Giorgia Meloni per l’intervento che ha consentito di inserire nella legge di bilancio le risorse per il completamento della Metro C», ha detto il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, a Parigi a margine della presentazione del dossier Expo 2030 al Bie.

«E’ un’opera strategica per la Capitale e per il Paese, e indispensabile per potenziare il trasporto pubblico nel segno della mobilità sostenibile», ha aggiunto. Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore capitolino ai Trasporti, Eugenio Patanè: «Ringrazio il governo per l’inserimento dei fondi per il proseguimento della Metro C nel bilancio dello Stato e il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, per l’impegno e la determinazione con cui ha affrontato questa necessità per Roma. I fondi per la Metro C inseriti nella legge di bilancio – ha detto Patanè – consentiranno alla linea di arrivare fino a Farnesina, e quindi di poter lavorare per i prossimi anni con la certezza dei finanziamenti sulle tratte T2 e T1, e di far penetrare le talpe a Farnesina, in un’area dove non ci sono abitazioni e dove i flussi di traffico sono notevolmente inferiori rispetto a Piazzale Clodio».

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile