Top

Calenda: "Il Pd ogni giorno si presenta con un mazzo di fiori a M5s e quelli glieli tirano in testa..."

Il leader di Azione, Carlo Calenda, ha descritto i rapporti tra il Pd e il M5s e si lamenta delle porte chiuse di Letta

Calenda: "Il Pd ogni giorno si presenta con un mazzo di fiori a M5s e quelli glieli tirano in testa..."

globalist Modifica articolo

23 Novembre 2022 - 12.55


Preroll

Calenda è in qualche modo ossessionato: lui non vuole che il Pd dialoghi con M5s, soprattutto ora che Conte ha assunto un atteggiamento vendicativo dopo la rottura prima delle precedenti elezioni.

OutStream Desktop
Top right Mobile

 “Anche per un principio che si conosce nella vita reale, quando si corteggia qualcuno, converrebbe che il Pd cominciasse a scappare un po’ invece di presentarsi tutti i giorni con un mazzo di fiori che gli tirano in testa”.

Middle placement Mobile

Il leader di Azione, Carlo Calenda, descrive così i rapporti tra il Pd e il M5s.

Dynamic 1

Calenda ribadisce di essere disponibile a incontrare Letta, ma lamenta che con i dem “non si riesce a fare un lavoro sui contenuti insieme. Chiedo di vedere insieme la contro-manovra e lui dice scendo in piazza. Ma scendi in piazza e poi che fai?”.

Sul “caro-bollette gli abbiamo detto lavoriamo insieme? Non ti rispondono. Non si sa con chi parlare e parlano solo del congresso. Zingaretti è stato segretario del Pd, presidente di Regione, se ne faccia una ragione: ‘Conte non lo vuole incontrare’, il grande riferimento dei progressisti rinnega il suo ‘padrino'”.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile