Top

Boldrini: "Ecco la campagna contro la misoginia in rete"

Lo scrive sui social Laura Boldrini, deputata del Partito Democratico. «Non tutte hanno voglia di denunciare, oppure la possibilità economica di affrontare un'azione penale contro gli hater...

Boldrini: "Ecco la campagna contro la misoginia in rete"
Laura Boldrini

globalist Modifica articolo

23 Novembre 2022 - 14.25


Preroll

«In occasione delle celebrazioni del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, ho deciso di lanciare una campagna online accompagnata dall’hashtag #EioTiPubblico. Serve a reagire in maniera collettiva all’odio e alla misoginia in rete, perché non deve accadere che noi donne ci ritroviamo costrette a convivere con questi metodi violenti o a uscire dai social per non dover subire una gogna mediatica che può avere effetti devastanti, specie sulle giovani».

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo scrive sui social Laura Boldrini, deputata del Partito Democratico. «Non tutte hanno voglia di denunciare, oppure la possibilità economica di affrontare un’azione penale contro gli hater. E allora propongo un’alternativa: fare gli screenshot degli insulti e dei commenti violenti ricevuti e poi diffonderli attraverso le proprie pagine. Tu, odiatore, mi offendi e mi umili sui social pensando di passare inosservato? E io non solo non ci passo sopra, ma accendo un faro sulle tue sconcezze. Fatelo anche voi. Facciamolo tutte insieme. Mettiamo in moto una catena collettiva di indignazione e accompagniamo ogni nostro post di denuncia con l’hashtag #EioTiPubblico. Contribuiamo a rendere il web un posto migliore e sicuro. Comincio io» conclude Boldrini che coinvolge «in questo impegno» una serie di donne.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile