Top

Migranti, Toti se la prende con la Francia: "Loro violano la Dichiarazione dei diritti dell'uomo"

Toti contro la Francia: "Basta fare un salto al confine di Ventimiglia per vedere un muro di 4000 agenti che ogni mattina riportano al confine italiano decine di migranti che hanno camminato tutta la notte, per attraversare la frontiera".

Migranti, Toti se la prende con la Francia: "Loro violano la Dichiarazione dei diritti dell'uomo"
Giovanni Toti

globalist Modifica articolo

11 Novembre 2022 - 11.42


Preroll

Giovanni Toti commenta l’imbarazzante situazione in cui si è infilato il governo Meloni, con l’incidente diplomatico con la Francia che non accenna a diminuire d’intensità. Il governatore della Liguria ha preso le parti del governo, attaccando la Francia che, a suo dire, ha violato più volte la Dichiarazione dei diritti dell’uomo.

OutStream Desktop
Top right Mobile

«Forse qualcuno oltre confine dovrebbe rileggersi la Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino del 1789, orgoglio della rivoluzione francese. È passato tanto tempo, evidentemente è stata dimenticata. O anche solo il meno nobile Trattato di Schengen, ai cui doveri spesso il nostro Paese viene bruscamente richiamato dai tanti soloni della morale predicata e poco praticata».

Middle placement Mobile

«Perché basta fare un salto al confine di Ventimiglia per vedere un muro di 4000 agenti equipaggiati di tutto punto che ogni mattina riportano al confine italiano decine di migranti che hanno camminato tutta la notte, rischiando la vita, per attraversare la frontiera. Per raggiungere quella terra di libertà che evidentemente è tale solo per chi ha in tasca documenti europei e magari qualche carta di credito ben fornita. Sono persone che spesso cercano solo di ricongiungersi a parenti che non vedono da decenni».

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile