Sul caro bollette Bonelli vuole un intervento in stile tedesco: "Cingolani continua a dormire"
Top

Sul caro bollette Bonelli vuole un intervento in stile tedesco: "Cingolani continua a dormire"

Il ministro tedesco dell'Economia e della Protezione del clima, il verde Robert Habeck, ha comunicato, infatti, l'approvazione di un bonus una tantum, a cui farà seguito un tetto nazionale al prezzo del gas: una sovvenzione pubblica per l'80% del consumo"

Sul caro bollette Bonelli vuole un intervento in stile tedesco: "Cingolani continua  a dormire"
Angelo Bonelli
Preroll

globalist Modifica articolo

10 Ottobre 2022 - 14.36


ATF

La decisione della Germania di mettere in campo risorse pesanti per contrastare il caro bollette, al momento non ha trovato alcun corrispettivo degno di nota nel governo italiano. Lo sottolinea Angelo Bonelli, dell’Alleanza Verdi e Sinistra.

“La Germania corre sul piano per sopperire al caro bollette, mentre l’Italia, con il Ministro Cingolani, continua a dormire. Il ministro tedesco dell’Economia e della Protezione del clima, il verde Robert Habeck, ha comunicato, infatti, l’approvazione di un bonus una tantum, a cui farà seguito un tetto nazionale al prezzo del gas in misura equivalente a quello da noi proposto per l’Italia: ogni utenza riceverà una sovvenzione pubblica per l’80% del consumo, pagando il restante 20%”. 

“Inoltre, la Germania ha fissato l’obiettivo di sopperire per il 100% del fabbisogno elettrico nazionale con energie pulite, installando 20GW/anno di potenza mentre l’Italia, come sottolineato proprio oggi da un appello di Elettricità Futura, resta al palo: un `lusso´ che, con la crisi energetica che incombe e la conseguente crisi sociale che rischia di mettere in ginocchio le famiglie e di far fallire le imprese, non possiamo permetterci. Per questo in Parlamento presenteremo una norma per prelevare integralmente i 50 miliardi di extraprofitti, perché questa crisi la deve pagare chi ha guadagnato dalla speculazione e non certo chi non arriva a fine mese”.

Leggi anche:  Guerra di Gaza, Bonelli: "Massacro senza precedenti, responsabili anche governo e Ue che non fermano Netanyahu"

“E mentre l’eurogruppo di cui Giorgia Meloni è Presidente, al Parlamento europeo, vota compatto contro la tassa sugli extraprofitti miliardari delle compagnie energetiche e il disaccoppiamento dei prezzi tra elettricità e gas, tentando addirittura di depotenziare il tetto europeo al prezzo del gas, famiglie e imprese italiane non ne possono più: è il momento – conclude Bonelli – di seguire l’esempio della Germania e, prima ancora, di Spagna e Portogallo, Paesi che, da tempo ormai, hanno introdotto un tetto nazionale al prezzo del gas”. 

Native

Articoli correlati