Provenzano (Pd): "Renzi e Calenda attaccano solo Letta, Meloni e Salvini ringraziano ma..."
Top

Provenzano (Pd): "Renzi e Calenda attaccano solo Letta, Meloni e Salvini ringraziano ma..."

Giuseppe Provenzano, vicesegretario del Pd critica il Terzo Polo: "Quando uno dice che non è né di destra né di sinistra finisce sempre a destra..."

Provenzano (Pd): "Renzi e Calenda attaccano solo Letta, Meloni e Salvini ringraziano ma..."
Preroll

globalist Modifica articolo

3 Settembre 2022 - 11.00


ATF

Tutti hanno notato che il principale bersaglio di Calenda sia il Pd. Facendo un po’ (ma nemmeno troppo) dietrologia si può pensare al sogno di una defenestrazione di Letta e ad un ritorno del Pd in mano renziana o post renziana, in altri termini ad un Pd che guarda più a Forza Italia che a Bersani.

Vera o no c’è da registrare la scomposta campagna elettorale del leader di Azione:  “Vecchia storia. Chi dice ‘né destra né sinistra’ finisce sempre a destra. Matteo Renzi e Carlo Calenda attaccano Enrico Letta ogni ora. Un’ossessione. Il Terzo (Quarto) Polo cercava voti a dx? Fa solo campagna contro il Pd. Meloni e Salvini ringraziano. Noi andiamo Avanti!”.

Lo scrive su Twitter Giuseppe Provenzano, vicesegretario del Pd.

La stessa cosa aveva detto Romano Prodi allargando la critica a M5s: «Questi continui attacchi al Pd da parte di 5Stelle e Calenda sono irragionevoli, ma soprattutto politicamente incomprensibili. C’è un vero accanimento: considerano il Pd come l’unico nemico. Ma dov’è la ragione? Non pensano anche al loro futuro? Che ritorno possono avere in un Paese con una maggioranza assoluta di destra? È questo il loro disegno? Lo trovo un atteggiamento surreale, postmoderno». 

Leggi anche:  Conte chiama il Pd: "Alleanze? Non basta dire di voler stare insieme, bisogna parlare di contenuti"
Native

Articoli correlati