Top

Pasquino: "Per Lega e M5s sondaggi poco lusinghieri ma non penso allo scioglimento anticipato"

Per il politologo Gianfranco Pasquino lo scenario, per quanto segnato da più ombre che luci, non dovrebbe, però portare alla crisi dell'esecutivo

Pasquino: "Per Lega e M5s sondaggi poco lusinghieri ma non penso allo scioglimento anticipato"

globalist Modifica articolo

9 Luglio 2022 - 18.55


Preroll

Una analisi interessante, ultima estate della legislatura: fibrillazioni nella maggioranza, sondaggi non lusinghieri per la Lega e negativi per M5S, preoccupazione per l’economia in vista dell’autunno. Per il politologo Gianfranco Pasquino lo scenario, per quanto segnato da più ombre che luci, non dovrebbe, però portare alla crisi dell’esecutivo o, addirittura, allo scioglimento anticipato delle Camere.

OutStream Desktop
Top right Mobile

«Sul piano dell’analisi -dice – alla fine della legislatura bisognerà arrivare, anche se non so se con M5S nel governo, o meglio: non so se con… Conte dentro, perché magari qualche pentastellato deciderà di restarci… D’altra parte, mi pare difficile che la Lega voglia rompere e che Salvini si assuma la responsabilità della fine dell’esecutivo Draghi. E anche se fosse… il Capo dello Stato davvero arriverebbe a sciogliere il Parlamento? Sinceramente, vedo troppi inconvenienti».

Middle placement Mobile

Passando dall’analisi all’auspicio, Pasquino si augura che «non ci sia una crisi di governo adesso, alla luce della situazione generale e anche in considerazione degli adempimenti necessari ai fini del Piano nazionale di ripresa e resilienza». In sintesi, conclude, «ritengo difficile che la legislatura non vada avanti sino alla fine».

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile