Top

Conte (M5s) prende le distanze da Grillo su Usa e Nato: "Il suo post non rappresenta la linea del Movimento"

Il presidente del M5S, Giuseppe Conte, chiarisce: "Ho letto il post di Grillo, che ha un blog in cui ospita gli interventi di esperti. Ma quella non è la linea politica del movimento. Quello che penso lo dico pubblicamente"

Conte (M5s) prende le distanze da Grillo su Usa e Nato: "Il suo post non rappresenta la linea del Movimento"
Giuseppe Conte

globalist

17 Maggio 2022 - 14.46


Preroll

Il presidente del M5S, Giuseppe Conte prende le distanze dal post di Grillo, che non ha mai nascosto il suo pensiero non certo positivo sugli Usa: “Ho letto il post di Grillo, che ha un blog in cui ospita gli interventi di esperti. Ma quella non è la linea politica del movimento. Quello che penso lo dico pubblicamente”. Così , a margine del convegno “Interconnessione e intermodalità per lo sviluppo sostenibile delle reti di trasporto”, organizzato dal Movimento 5 Stelle in Senato.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il riferimento è al post pubblicato sul sito di Beppe Grillo, che non ha mai nascosto di avere un’opinione negativa sugli Stati Uniti e sulla loro politica estera, guerra in Ucraina compresa. Ieri infatti sul blog del garante del Movimento è apparso l’intervento di un ex ambasciatore italiano che accusa l’Italia di accettare i “soprusi degli Usa” e in cui si parla di “condizione di vassallaggio” del nostro Paese nei confronti degli Stati Uniti e si esprimono critiche sull’Onu.

Middle placement Mobile

No comment invece è stata la risposta del ministro degli Esteri Luigi di Maio alla domanda di un cronista sullo stesso post: “Porto avanti la linea del governo italiano come ministro degli Esteri”. Il Consiglio nazionale del Movimento 5 Stelle ritiene “necessario – dopo quasi tre mesi di confitto nel cuore dell’Europa, con uno scenario in continua evoluzione – un confronto in Parlamento tra le varie forze politiche, con la possibilità di pervenire a un atto di indirizzo del Parlamento che possa contribuire a rafforzare l’azione politica del Governo in tutti i consessi internazionali e a perseguire un indirizzo ampiamente condiviso dal Governo e dal Parlamento”.

Dynamic 1

È quanto si legge in una nota M5S, in cui si specifica “di considerare non sufficiente, in base ai principi del nostro ordinamento democratico, il vaglio parlamentare che è stato effettuato in corrispondenza del c.d. ‘decreto Ucraina’, che risale ai giorni immediatamente successivi all’aggressione militare russa, e che non tiene conto dei mutamenti nel frattempo intercorsi e delle strategie che si stanno delineando anche a livello internazionale”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage