Top

Davide Casaleggio attacca il M5s: “Crollo nei sondaggi, ha imboccato la via del declino”

Il figlio del co-fondatore del Movimento: "Il M5s è schizofrenico, Si dice una cosa e si fa il contrario spesso. Questa schizofrenia in politica non credo paghi"

Davide Casaleggio attacca il M5s: “Crollo nei sondaggi, ha imboccato la via del declino”
Davide Casaleggio

globalist

11 Maggio 2022 - 14.51


Preroll

Il figlio del co-fondatore del Movimento Cinque Stelle, Davide Casaleggio, ha fatto un durissimo j’accuse proprio al Movimento voluto dal padre, definendolo “schizofrenico”: “Si dice una cosa e si fa il contrario spesso. Questa schizofrenia in politica non credo paghi, infatti i sondaggi stanno crollando”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il M5s ha imboccato una via di declino che sta continuano a scendere” ha aggiunto. “Mi dispiace – ha concluso – che non si voglia più partecipare alle comunali. È la fase di declino di un progetto”. “Il fatto di mettere all’angolo un senatore che vota contro l’invio delle armi quando pubblicamente si dice di non volerle inviare è un esempio di schizofrenia” ha aggiunto Casaleggio parlando della decisione della Giunta del regolamento di palazzo Madama di sciogliere la commissione Esteri presieduta da Vito Petrocelli. “È stata bizzarra come gestione e tra l’altro non è stato espulso dal Movimento 5 stelle, ma solo dalla commissione”, ha aggiunto.

Middle placement Mobile

Per un nuovo soggetto politico “c’è tantissimo spazio perché penso che tutte queste persone disilluse, su cui il Movimento 5 Stelle aveva pescato elettoralmente nel 2013, oggi stanno tornando, e lo vediamo alle elezioni comunali e regionali, all’astensionismo”, dice ancora Casaleggio. 

Dynamic 1

“Intercettare le istanze di queste persone è importante, è stato fatto un tentativo tramite le iniziative del referendum e mi spiace che siano state bocciate e rimandate al mittente in modo così brusco – ha proseguito – perché una partecipazione dei cittadini è essenziale per costruire uno stato forte. Penso che il tema sia quello della partecipazione, ho sempre lavorato per questo in modo innovativo, tramite Rousseau, e la costruzione di nuove idee. La platform society, la costruzione di strumenti per la partecipazione dei cittadini, penso sia la via del futuro e oggi il concetto di Movimento che era innovativo dieci anni fa è già qualcosa di passato”.

Con la crisi da affrontare come quelle della guerra e dell’inflazione “dobbiamo pensare a quali possono essere le soluzioni e dobbiamo coinvolgere i cittadini sulle soluzioni – ha concluso -, non possiamo pensare di trovarle in una stanza chiusa e pensare che valgano per tutti”.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage