Top

Lombardia, domani iniziano i lavori per il progetto di legge contro l'omotransfobia

Il pdl è stato rinominato ‘pdl Nanni’ in memoria della consigliera pentastellata, Iolanda Nanni, scomparsa nel 2018.

Lombardia, domani iniziano i lavori per il progetto di legge contro l'omotransfobia
Il Pride a Milano

globalist

10 Maggio 2022 - 15.45


Preroll

Iniziano domani i lavori al Pirellone per il progetto di legge contro l’omotransfobia. Questa mattina nella pausa del Consiglio regionale le associazioni per i diritti Lgbt hanno consegnato simbolicamente al presidente dell’Aula, Alessandro Fermi, le circa 10 mila firme raccolte a sostegno della legge.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il consigliere Simone Verni, M5s, ha commentato: “È un momento storico per la Regione Lombardia che a differenza di altre Regioni ancora non si è dotata di alcun provvedimento in questo senso. Il pdl è stato rinominato ‘pdl Nanni’ in memoria della consigliera pentastellata, Iolanda Nanni, scomparsa nel 2018. Non posso che augurarmi che inizi un dibattito serio e sereno sui diritti”. 

Middle placement Mobile

“C’è una narrazione che dice che in Lombardia non c’è bisogno di una legge perché la regione è già inclusiva. Purtroppo sappiamo che non è così. Magari Porta Venezia a Milano è meno ostile, ma Porta Venezia non è tutta Lombardia” ha continuato. 

Dynamic 1

La calendarizzazione del pdl era stata chiesta alla fine dello scorso anno dal consigliere di +Europa, Michele Usuelli: “L’iter è stato complicato. L’ho chiesta per via prioritaria nella capigruppo di dicembre e arriviamo in commissione domani. Bastoni tra le ruote ce ne metteranno e ce ne hanno già messi, ma noi cercheremo di andare avanti”. 

La discussione avverrà in commissione congiunta ‘Affari istituzionali’ e ‘Sanità’, e relatrice del provvedimento, che da regolamento rappresentante della maggioranza, sarà la presidente della commissione Affari istituzionali, Alessandra Cappellari (Lega). A sostegno della legge già anche diversi consiglieri del Pd, tra cui Paola Bocci, presente oggi alla conferenza stampa. 

Dynamic 2

“Il contributo del Pd sarà importante, essendo un partito grande e con diverse sensibilità auguriamo buon lavoro alla collega Bocci per il coinvolgimento dei suoi colleghi”, ha detto Usuelli chiarendo poi che il pdl lombardo “non è copia-incolla del Ddl Zan, ma è un’altra cosa”. “Non avendo la Regione competenze sul piano giudiziario a differenza del Ddl Zan, l’aspetto appunto ‘giudiziario’ non c’è e può essere fattore semplificazione nell’essere uniti”, ha detto. 

Composto di 17 articoli, il pdl che formalmente reca il titolo ‘Contro la discriminazione determinata dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere’, tocca diversi temi, da quello della scuola, alla sanità al mondo del lavoro per ‘uguaglianza’ nei diritti ed ‘integrazione sociale’.

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage