Top

Serracchiani: "Conte chiede rispetto al Pd? Noi lavoriamo per la coesione dell'alleanza"

La capogruppo alla Camera del Pd Debora Serracchiani parlando, in un'intervista al Corriere della Sera, della tensione generata dall'opposizione del M5S all'aumento delle spese militari.

Serracchiani: "Conte chiede rispetto al Pd? Noi lavoriamo per la coesione dell'alleanza"

globalist

2 Aprile 2022 - 11.53


Preroll

Tra Pd e il M5s di Conte c’è qualche fibrillazione: “In tutte le occasioni, sin da quando si è insediato, il ministro Guerini ha sempre detto che non era realistico raggiungere il 2 per cento del Pil per le spese militari nel 2024, ma che ciò doveva avvenire gradualmente, come di fatto accade da diversi anni. Mi pare che ci siamo chiariti, come bene ha spiegato l’altro ieri il presidente Draghi. Ora mettiamo da parte le polemiche e continuiamo a concentrarci su prezzi alle stelle e inflazione. Ed è per questo che nelle prossime ore affineremo le nostre proposte e le porteremo all’attenzione del governo”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo afferma la capogruppo alla Camera del Pd Debora Serracchiani parlando, in un’intervista al Corriere della Sera, della tensione generata dall’opposizione del M5S all’aumento delle spese militari.

Middle placement Mobile

Sul fatto che Giuseppe Conte abbia chiesto rispetto al Pd, Serracchiani trova l'”accusa incomprensibile, perché credo che sia sotto gli occhi di tutti l’atteggiamento responsabile del Pd.
Sempre noi ci adoperiamo per trovare quelle sintesi e quelle soluzioni, nei momenti di difficoltà, che consentono di mantenere la coesione e l’indirizzo riformista del governo e dell’alleanza”.

Dynamic 1

E sulle eventuali ripercussioni della vicenda per l’alleanza Pd-M5S in vista delle amministrative Serracchiani sottolinea che “ogni alleanza non è mai una passeggiata. Comunque io sono fiduciosa perché posso portare la mia esperienza parlamentare che è fatta di collaborazione costante e proficua. E quando non siamo d’accordo ci parliamo e troviamo un’intesa. Ci sono dei momenti nella storia di un Paese in cui chi ha ruoli deve mettere da parte i sondaggi e gli interessi di partito o le ambizioni personali. Stiamo attraversando un momento di straordinaria importanza e complessità, con la pandemia, la guerra, una crisi economica profonda e dobbiamo pensare a lavorare come un collettivo. Tutti, maggioranza e opposizione”.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage